Matteo, fin da piccolo studioso del pianoforte, dopo qualche anno di studi classici, si da al jazz, genere da dove arriva e studia tuttora.

È il più giovane del gruppo, ma quando suona rockabilly e rock and roll il pianoforte se lo mangia.

Pianista tecnico e dal timbro cattivo, sulle orme della leggenda Jerry Lee Lewis.

Classe: 1996

Strumentazione: Roland e Yamaha